Modi di dire e dintorni.

Posted on in Politica e lingue 35 vedi

Avete mai preso un granchio?
Meglio fare attenzione alle cantonate.

Alcune parole sembrano aver ispirato più di altre la nascita di modi di dire della lingua italiana. Ne è un esempio “granchio”: questo crostaceo che popola un po’ tutti i mari è infatti il protagonista di numerose espressioni dal significato più diverso. Una delle più utilizzate è certamente “prendere un granchio”. L’origine – manco a dirlo – è collegata al mondo della pesca. Se si cala la lenza in mare fino al fondale, può capitare che all’amo abbocchi un granchio. Il crostaceo, nel tentativo di liberarsi, inizierà subito a dibattersi dando forti strattoni alla canna, tanto da illudere il pescatore di aver preso un grosso pesce. Ovvia, quindi, la delusione che lo coglie nel momento in cui si accorge che la preda è di ben altro tenore.
Lo stesso significato viene attribuito alle espressioni “prendere lucciole per lanterne” e “prendere una cantonata”.
(Da La Nazione, 15/1/2014).

Parole fiorentine

A San Biagio si perde l’agio

“Chi va a San Biagio, perde l’agio; chi va a Santa Maria Nuova, lo ritrova”. Nell’antico ribobolo, il termine agio sta per benessere, buona salute. Per la cronaca, quello di San Biagio era un piccolo ospedale nel borgo di Monticelli, chiamato per antonomasia l’ospedale dei poveri. Quello di Santa Maria Nuova invece era il più attrezzato della città. La morale della favola? Semplice…
(Da La Nazione, 19/1/2014).

Quando voglio “appendere al chiodo”
La spiegazione riporta ai gladiatori

E’ facile cadere in errore sul significato dei modi di dire, specialmente se – come è già capitato di spiegare in passato – i termini che li compongono sono uguali o simili. L’espressione odierna è “appendere al chiodo”: le tre risposte, però, sono volutamente spiegazione di altrettante frasi idiomatiche in cui viene usata la parola chiodo. L’espressione si usa soprattutto per gli atleti che decidono di ritirarsi dall’attività agonistica e, quindi, appendono al chiodo i guantoni (boxe), gli scarpini (calcio) o qualsiasi attrezzo sportivo messo da parte. Il detto risale a un’usanza dei gladiatori: quando a questi lottatori schiavi veniva restituita la libertà, essi dedicavano le loro armi a Ercole, appendendole alle pareti del suo tempio, come testimonia il poeta latino Orazio (Lib./Ep. I). In generale “appendere le scarpe al chiodo” significa ritirarsi.
(Da La Nazione, 22/1/2014).




0 Comments

No comments yet
Leaving the first to comment on this article.
You need or account to post comment.