HONDURAS: DIRIGENTE INDIGENA DENUNCIA MILITARIZZAZIONE

 

 

 

HONDURAS: DIRIGENTE INDIGENA DENUNCIA MILITARIZZAZIONE

Il governo del presidente uscente Porfirio Lobo Sosa ha militarizzato le comunità indigene Lenca nell’ovest del paese che si oppongono alla realizzazione del mega-progetto idroelettrico denominato Agua Zarca: lo ha denunciato Bertha Cáceres, presidente del Consiglio delle organizzazioni popolari e indigene dell’Honduras (Copinh).

Attivista per i diritti umani conosciuta anche al livello internazionale, personalità scomoda per il governo nato dopo il golpe del giugno 2009 contro Manuel Zelaya, Caceres ha fatto riferimento alla cosiddetta Operación Libertad, operazione in corso nel dipartimento di Initibuca che coinvolge militari, polizia ed elementi di società di sicurezza privata basati nelle vicinanze del Río Blanco.

Per Cáceres, pacifista, perseguita per la sua lotta per la giustizia sociale, la situazione a Initibuca è simile a quella creata con la denominata Operación Xatruch dell’esercito tre anni fa nella regione del Bajo Aguán, dove migliaia di ‘campesinos’ che reclamano il diritto alla terra sono esposti alle violenze dei latifondisti. Nell’Aguán, almeno 55 persone sono state assassinate negli ultimi anni, principalmente dirigenti contadini, mentre l’esercito mantiene accerchiate diverse comunità locali e ha più volte usato la forza contro la popolazione.

“Dove ci sono movimenti forti contro le imprese multinazionali e i latifondisti, arriva subito l’esercito” ha avvertito la dirigente dei Lenca, popolo che si batte contro la costruzione di Agua Zarca da parte della società cinese SinoHidro, un impianto che una volta ultimato produrrà 22 megawatt di energia e rappresenterà la centrale idroelettrica più grande del paese su un totale di 24 progetti approvati dal parlamento a oggi, tutti durante il mandato di Lobo.

L’Honduras tornerà alle urne il prossimo 24 novembre per le elezioni presidenziali e legislative.

[FB] misna.org

 

 

 




0 Comments

No comments yet
Leaving the first to comment on this article.
You need or account to post comment.