Berlusconi versus Mussolini: come interpretare il divieto di poter scegliere la lingua straniera?

Posted on in L'ERA comunica 44 vedi

Berlusconi versus Mussolini: come interpretare il divieto di poter scegliere la lingua straniera alle elementari?

Dichiarazione di Giorgio Pagano, senatore del Partito radicale.

Non sappiamo esattamente quale, degli atti del “fascismo democratico” di Berlusconi, un giorno verrà interpretato come quello più vicino al fascismo vero e proprio che fu di Mussolini. Certamente è da considerarsi attentamente quello dell’aver tolto la libertà di scegliere la lingua straniera alle elementari e di aver imposto l’inglese dal primo anno.

Berlusconi dice di aver replicato al paragone Saddam-Mussolini da italiano ma l’imposizione dell’inglese alle elementari, oltre che un attentato alla democrazia linguistica, è piuttosto quella di un “governatore” del Ghana che di un Presidente del Consiglio di uno dei Paesi più industrializzati e di cultura del mondo.

[addsig]



0 Comments

No comments yet
Leaving the first to comment on this article.
You need or account to post comment.